Novoli. FDI, l’Assemblea degli iscritti vuole un confronto fra Sindaco e scissionisti.

Si é svolto ieri sera alle ore 20:00 presso la locale sede di Fratelli d’Italia in Piazza Totò Vetrugno a Novoli, una riunione del direttivo cittadino del partito della Fiamma Tricolore che ha visto partecipi gli iscritti e militanti del partito di Giorgia Meloni.

L’analisi del voto ed i risultati delle elezioni politiche si sono protratti il tempo necessario di esprimere la meritata soddisfazione della locale sezione per il risultato ottenuto. Novoli è il paese con le percentuali più alte di consensi sia alla Camera (8,41%) che al Senato (10,60%)  in provincia di Lecce.

L’incontro si é incentrato sulla recente crisi amministrativa che ha scisso alcuni componenti della lista “Novoli Protagonista”, togliendo al Sindaco Gianmaria Greco  -come già scritto- ben tre figure dell’Amministrazione Comunale (Pasquale Palomba, Antonio SozzoSabrina Murra).

De Luca ha analizzato le motivazioni rese pubbliche dal trio Palomba – A. Sozzo e Murra riportate sugli organi di stampa ma mai palesate nelle riunioni di maggioranza anzi – ha sostenuto De Luca – motivazioni che meritano un ulteriore serio approfondimento in sede politica nella costante ricerca di un dialogo che i tre hanno reso impossibile con futili pretesti”.

Giovanni De Luca ha rispedito con forza ai mittenti le accuse di fallimento amministrativo per colpa del Sindaco: “Hanno avuto il 70% delle deleghe assessorili in mano. Hanno agito in assoluta autonomia al cospetto di tutti ed in ultimo del sottoscritto, una volta invitato dall’ ex Assessore Palomba a svolgere esclusivamente le funzioni di Presidente del Consiglio. Quanto accade é veramente paradossale” – ha sostenuto De Luca secondo il quale il Sindaco é vittima di accuse immeritate”.

Per capire se ci sono i presupposti per superare la crisi e scongiurare l’arrivo del Commissario Prefettizio  che dovrebbe assumere la responsabilità dell’Ente fino a giugno 2019, alcuni iscritti hanno chiesto un incontro alla presenza del Sindaco Gianmaria Greco, Antonio Sozzo e Pasquale Palomba per martedi 27 marzo.

Le preoccupazioni a Novoli, per un periodo lunghissimo di commissariamento sono molto forti. Soprattutto destano scalpore le sconsiderate dimissioni dell’ex Assessore al Bilancio Antonio Sozzo a pochi giorni dalla scadenza dei termini di legge per l’approvazione del Bilancio – Dup.  Un gesto al limite del comprensibile. In tutta questa situazione di politico c’è ben poco. Vi é da sottolineare che non si tratta di inesperienza amministrativa,  Antonio Sozzo é una figura già nota per il suo passato politico verso la fine degli anni ottanta e l’inizio degli anni novanta.

Giovanni De Luca ha poi  concluso: “con senso di responsabilità Istituzionale e richiamato da un preciso senso del dovere ho dismesso la fascia di Presidente del Consiglio Comunale  per assumere – se pur a tempo –  importanti incarichi in giunta. Come segno di apertura verso Antonio Sozzo, ho votato per la riapertura di Via Vico Mazzotti inserita nel suo piano viabilità, se pur, come sa’ tutta la maggioranza ero fortemente contrario. Spero che questo lo faccia tornare sui suoi passi, riportando in maggioranza anche Sabrina Murra. Andata via, secondo il mio parere, più per solidarietà con gli altri due che per convinzione. Il posto in giunta di Antonio Sozzo è ancora lì, io andrei tranquillamente a svolgere il ruolo di capogruppo consiliare di maggioranza “.

Secondo il direttivo di Fratelli d’Italia non ci sono i presupposti per scindere “Novoli Protagonista” in due gruppi. Ci sono tutti i presupposti per chiarire e continuare. Nei prossimi giorni l’evolversi della crisi.

Precedente Novoli. Questa sera Direttivo di Fratelli d'Italia. Analisi del voto e situazione amministrativa. Successivo Novoli. Torna la politica Antonio Sozzo in difficoltà. Il caso Loris Romano-Abaterusso.

Lascia un commento

*